Inedito
               Pagine 234

     Disponibile
per pubblicazione
 

 

  

 Il Tocco della Felicità

 

 

Presentazione

 

 

 

Parte 1

 

 

 

Navajo

 

 

 

Parte 2


 

 

Un Lungo Viaggio


 

 

Parte 3


Mescalero

 

 

 

Parte 4


 

Una Nuova Leggenda

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Gli altri lavori

 

Narrativa

 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

   

 

 

 

   

 

 

 

   

 

 

 

    

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Poesie

 

 

 

 

 

 

 

Favole

 

 

 

 

 Domenico Corna

 

 Il Tocco della Felicità - Parte Quarta

  Una Nuova Leggenda - Undicesimo Capitolo

 

Incipit

 

Benjamin se ne stava affacciato alla finestra di un grande palazzo nel centro di St. Luis. Era giunto puntuale all’appuntamento per la convention dei produttori di birra. Come ogni anno si sentiva fuori posto. Non avrebbe mai voluto scendere nella grande sala per incontrare i direttori e discutere sulle ultime tecniche della produzione o delle linee di vendita. Questa non era mai stata la vita a cui si sentiva portato. Anche dopo venti anni di lavoro in quel settore si era sempre sentito un precario, una sorta di intruso.

Se ne stava appoggiato alla finestra tentando un resoconto della sua vita. Gli era accaduto molte altre volte nel suo lento scorrere mentre manteneva la promessa fatta ad Haseya molti anni or sono. Aveva incontrato tanti personaggi aiutandoli a guarire dalla malattia.

Il dolore dovuto alle terribili proiezioni, ormai passava davanti a lui senza ferirlo più di tanto. Ma adesso si sentiva stanco e afflitto nel constatare gli ammalati guarire e, felici, fuggire via con la loro libertà a braccetto, per lasciare il posto ad altri ammalati con gli stessi problemi. Guarivano e poi scomparivano senza lasciare traccia alcuna.

Nessuno di loro era mai tornato per mostrare una qualsivoglia forma di ringraziamento. Del resto perché mai avrebbero dovuto farlo? Lui era un piccolo uomo con una vita decisamente meno interessante della loro. Avrebbe dovuto sentirsi grato e orgoglioso per aver avuto un tale onore.

Da quando Haseya gli aveva spezzato il cuore non aveva più rincorso altri affetti. Non gli erano mancate le opportunità ma la voglia, il desiderio di ricominciare ad amare. Quella si era persa per sempre lassù insieme all’alluvione.

Aveva intuito di non essere mai stato in solitudine sulla lunga strada. Qualcuno se ne stava accanto nel timore commettesse qualche errore. Ma pochi erano stati gli interventi di correzione. Se l’era cavata decisamente bene. Avrebbero dovuto essere contenti nel constatare le persone a lui affidate, una ad una, tornare a casa.

 

 

 

 

 


 


 


 

 

 

 



Inizio

Narrativa


Il Lago di Luce

 

Nuvole al Tramonto


Bosco dei Platani

 


Hotel di Buona Speranza

 


Voce nella Notte

 


Il Tocco della Felicità

 


Piccola Anima

 


La Nostra Pazzia

 


Prima Generazione

 


Onesto Inganno

 


Pedina

 


Poesie

 


Puoi Sentirmi

 


Favole

 


Bosco di Favole

Il Tocco della Felicità
Parte Quarta - Una Nuova Leggenda


American                       
manda un messaggio