Domenico Corna

Puoi Sentirmi - Poesie

 

4. Senza Correre

 

Dopo ogni piccolo traguardo ci sembra di essere vicini alla meta. Ma impariamo il valore della pazienza nell’attendere che tutto si svolga come è stato programmato. Le occasioni perse e le mete negate segnano profondamente il nostro spirito con l’impressione di essere perseguitati da un destino avverso.

 

 

 



 

 

L’alba del Mio Tramonto
 
 
La pioggia era appena finita
all’alba del mio tramonto,
quando l’arcobaleno mi ha rivelato
quel sentiero invisibile.
 
Non più alberi a limitare l’orizzonte
né prati in attesa dell’invito della rugiada
ma un sorriso grande quanto l’orizzonte
e immensi spazi per giocare liberi.
 
Sono uscita senza voltarmi indietro
e, scrollandomi le ultime gocce,
ho visto il tuo viso diventare triste
per non potermi tenere compagnia.
 
Quanto vorrei che il buio ti sorprendesse
coi magici colori di tutte le stagioni
senza più invidiare gli uccelli rincorrersi
al richiamo della migrazione.
 
Ma sii felice perché appartengono a te;
sospirerai tutti i miei sogni,
mescolerai lacrime e pioggia
come fiori in un temporale.
 
Io starò sempre qui sul sentiero,
aspettando, come un insetto dispettoso,
di camminare ancora insieme,
prendendoci gioco della vita.









Inizio
Racconti

Il Lago di Luce
Nuvole al Tramonto
Bosco dei Platani
Hotel di Buona Speranza
Voce nella Notte
       Il Tocco della Felicita'

Piccola Anima
La Nostra Pazzia
Poesie

Puoi Sentirmi
Favole
Bosco di Favole
Puoi Sentirmi - Poesie
Senza Correre






 
            205 Pagine
           
Inedito
 manda un messaggio     American                       

 

 

Puoi Sentirmi

 

0.Presentazione

 

 

1. Abbiamo Iniziato

 

2. Camminando Insieme

 

3. Seguaci della Fantasia

 

4. Senza Correre

 

5. I Ricordi Senza Tempo

 

6. Nascosti nel Buio

 

7. Sono Strani Pensieri Che

 

8. Ci Guidano

 

9. Teniamo in Vita un Sogno

 

10. Mano Nella Mano

 

11. Mentre l'Anima si Sovrappone

 

12. Fino alla Fine della Strada

 

 

 

 

 

 Gli altri lavori